amo
sostantivo

amo m sing (pl: ami)

  1. piccolo ago d'acciaio ricurvo, composto di una o più branche, il quale, legato ad una lenza, serve ad infilzare e trattenere il pesce, abboccato grazie alla presenza dell'esca applicata in precedenza
  2. (per estensione) la punta uncinata di un’ancora, di un dardo e sim.
  3. (senso figurato) insidia, tranello

verbo

amo

  1. prima persona singolare indicativo presente di amare
sillabazione
à | mo
pronuncia

(IPA): /'amo/

etimologia

dal latino hamus, dal greco antico chamos da kam-pylos, curvo, piegato

sinonimi
  • (senso figurato) inganno, insidia, lusinga, tranello, trappola, esca
  • (voce verbale) voglio bene, provo affetto, sono affezionato, sono attaccato, sono legato
  • (voce verbale) sento solidarietà, sono solidale, difendo
  • (voce verbale: la danza, la musica, l’arte) mi piace, mi interesso
  • (voce verbale: di animali) prediligo, preferisco
  • (voce verbale: di piante) necessito, ho bisogno
  • (voce verbale) sono innamorato, desidero
  • (voce verbale: la divinità) adoro, idolatro
contrari proverbi e modi di dire
  • abboccare all'amo

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline