anomalia
sostantivo

anomalia f (pl: anomalie)

  1. deviazione dalla norma
    • un'altra anomalia di quel fabbricato era la moltitudine dei fumaioli (A. Nievo)
  2. (biologia) (medicina) presenza di caratteri insoliti
  3. (linguistica) per i greci della scuola di Pergamo (gli anomalisti): teoria secondo cui l' irregolarità nella formazione e flessione delle parole è il principio fondamentale della lingua
  4. (grammatica) comportamento di un elemento lessicale le cui forme flessive si discostano dalla normale flessione
  5. (biologia) deviazione ereditaria o congenita a carico della conformazione (anomalia anatomica), di una funzione (anomalia funzionale), della costituzione dell'organismo (anomalia di costituzione)
  6. (astronomia) misura angolare della distanza di un corpo orbitante dall'asse maggiore dell'orbita
  7. (astronomia) mancanza di circolarità dell'orbita dei pianeti
  8. (matematica) in un sistema di coordinate polari, misura dell'angolo tra l'asse polare e la retta passante per il polo e per il punto di cui si vuole trovare la posizione
  9. (matematica) angolo
sillabazione
a | no | ma | lì | a
pronuncia

(IPA): /anoma'lia/

etimologia

dal greco ἀνωμαλία e poi dal latino anomalĭa

sinonimi contrari parole derivate
traduzione

traduzione

traduzione

termini correlati


Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.017
Dizionario italiano offline