apertura
sostantivo

apertura f (pl: aperture)

  1. inaugurazione di un negozio o di un'attività
  2. separazione di due parti
  3. (giochi) nei videogiochi, creazione di uno slot per partecipare di una partita
  4. (fotografia) definizione mancante; se vuoi, aggiungila tu
  5. (scacchi) fase iniziale della partita
  6. (architettura) qualsiasi sbocco di un edificio verso l'esterno
  7. (aeronautica) (meccanica) (tecnologia) (ingegneria) distanza che separa, negli animali alati o negli aeromobili, le estremità delle ali
  8. (diritto) (economia) (commercio) (finanza) contratto col quale un istituto di credito assume l'obbligo di tenere a disposizione dell'altra parte una somma di denaro per un dato periodo di tempo oppure a tempo indeterminato
  9. (senso figurato) apertura mentale: comprensione per sé e per gli altri, anche con riguardo ai momenti di svago o a cose nuove o innovative
sillabazione
a | per | tù | ra
pronuncia

(IPA): /aper'tura/

etimologia

dal latino apertura, derivazione di aperire cioè "aprire", participio passato di apertus

sinonimi contrari parole derivate
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline