asprì
sostantivo

asprì sing inv

  1. ciuffo di penne d'airone, più corte e particolarmente morbide e mobili delle aigrettes.

    Viene usato come pennacchio o come ornamento di cappelli. In particolare è usato anche per i cappelli degli Ufficiali Superiori dell'Esercito Italiano

sillabazione
a | sprì
pronuncia

(IPA): /a'spri/

etimologia

adattamento dal francese "esprit", soffio




Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline