avventore
sostantivo

avventore m sing

singolareplurale
maschileavventoreavventori
femminileavventriceavventrici

  1. cliente, frequentatore abituale, sporadico o casuale di locale o esercizio pubblici; corretto ma sempre più raro il femminile singolare di {{Term|letterario o popolare avventora
    • Non par di passare in un luogo pubblico, tanta è la nitidezza e la pompa. La folla stessa vi passa con una certa grazia contegnosa come per una grandissima sala, scivolando sull'asfalto, senza rumore, come sopra un tappeto. I bottegai stanno dietro alle colossali vetrine con una dignità di gran signori, come se non aspettassero che avventori milionari. (Edmondo De Amicis, Ricordi di Parigi)
    • - Stasera avremo il gran debutto, - osservò un avventore che centellava da tre quarti d'ora una chicchera di levante (Giovanni Verga, Artisti da strapazzo, da Vagabondaggio)
sillabazione
av | ven | tó | re
pronuncia

(IPA): /avvenˈtore/

etimologia

dal latino adventor adventōris, derivato di advenīre (vedi advenio) "arrivare, giungere" attraverso il participio passato adventum


traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline