calamaio
sostantivo

calamaio m sing (pl: calamai)

  1. recipiente di vetro, metallo o altri materiali usato per contenere inchiostri nel quale intingere la penna o il pennino
    • ho rovesciato il calamaio e ho macchiato il quaderno
  2. (zoologia) calamaro
  3. (tipografia) recipiente delle macchine da stampa di varia forma per contenere inchiostri di vario tipo
sillabazione
ca | la | mà | io
pronuncia

(IPA): /kala'majo/

etimologia

dal latino calamarius, ( derivazione di calamus ossia "penna"); significa quindi "che si riferisce alla penna"

termini correlati
traduzione

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline