cancellare
verbo

coniugazione

  1. rendere incomprensibili dei numeri, disegni o parole grafici tramite una linea orizzontale (tracciata con una penna) o rendendo abrasivo un foglio di carta
  2. (senso figurato) revocare qualcosa
    • devi cancellare il viaggio che hai prenotato perché hai un esame da sostenere
  3. (senso figurato) scordare qualcosa
    • devi cancellare quell'appuntamento
  4. (informatica) rimuovere dei dati, file, programmi o altro dalla memoria di un computer
sillabazione
can | cel | là | re
pronuncia

(IPA): /kanʧel'lare/

etimologia

dal latino cancellare#Latino|cancellare, infinito presente attivo di cancello#Latino|cancello, letteralmente "chiudere con un cancello, con un graticcio" e per estensione anche "tracciare una riga" su uno scritto, appunto per cancellarlo

sinonimi contrari termini correlati
  • riconfigurare
proverbi e modi di dire
  • cancellare la lavagna

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.005
Dizionario italiano offline