carica
sostantivo

carica f (pl: cariche)

  1. (politica) (diritto) (economia) grado di prestigio e responsabilità conferito ad un cittadino nella pubblica amministrazione
  2. (per estensione) investitura
  3. ufficio, grado, mansione o incarico che una persona è chiamata a ricoprire
  4. essere nell'esercizio delle proprie funzioni in un dato incarico o ruolo
    • nel 1982 in Italia il Presidente in carica era Sandro Pertini
    • nel 1996 il presidente degli Stati Uniti in carica era Bill Clinton
  5. (fisica) (chimica) la quantità di energia o di materiale fornita ad un meccanismo per farlo funzionare
    • il mio orologio ha finito la carica
  6. (senso figurato) forza emotiva o psichica
    • quella donna ha una grande carica erotica
    • a quei tempi avevamo una grande carica di ottimismo
  7. (senso figurato) tensione emotiva contenuta in un'idea o in un'opera d'arte
    • la carica emotiva della musica
  8. (militare) movimento tattico di truppe consistente in un impetuoso attacco contro le forze nemiche
    • il generale ordinò la carica della cavalleria
    • la polizia eseguì una violenta carica contro i manifestanti

verbo

carica

  1. terza persona singolare dell'indicativo presente di caricare
  2. seconda persona singolare dell'imperativo presente di caricare
sillabazione
cà | ri | ca
pronuncia

(IPA): /'karika/

etimologia

derivazione di caricare (dal latino tardo carrĭcare che deriva da carrus cioè "carro")

sinonimi contrari parole derivate proverbi e modi di dire
  • dare la carica
traduzione
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.020
Dizionario italiano offline