censura
sostantivo

censura f sing (pl: censure)

  1. (sociologia) (politica) controllo compiuto da un'autorità su opere da pubblicare o da rappresentare o su altre espressioni sotto diverse forme di comunicazione
  2. (diritto) (politica) libero intervento teso a salvaguardare il diritto a difendere privacy, reputazione, per estensione la stessa vita e, in rari casi, persino una carriera lavorativa
  3. (per estensione) divieto di esprimere una o più verità, anche conosciute dalla maggioranza, talvolta senza renderne noti i motivi
  4. (storia) (politica) metodo dittatoriale per agire indisturbati nell'arte della guerra e quindi per le sue strategie
  5. (diritto) (sociologia) (sessualità) divieto di oscenità

verbo

censura

  1. terza persona singolare dell'indicativo presente di censurare
  2. seconda persona singolare dell'imperativo di censurare
sillabazione
cen | sù | ra
pronuncia

(IPA): /ʧen'sura/

etimologia sinonimi contrari termini correlati parole derivate
  • autocensura

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline