coercizione
sostantivo

coercizione f s (pl: coercizioni)

  1. (diritto) minor difesa
  2. obbligo imposto a qualcuno a fare o non fare qualcosa, generalmente usando la violenza
  3. l'atto dell'obbligare qualcuno, con forza, minacciando e/o con lusinghe, a pensare e/o fare qualcosa non morale o cose "negative", anche con "macchinazioni"
  4. (per estensione) il voler portare qualcuno a fare qualcosa che non vuole, per esempio opposto ai propri principi e/o valori, spesso fingendo con gesti nascosti ma effettivamente evidenti
sillabazione
co | er | ci | zió | ne
pronuncia

(IPA): /koerʧi'tsjone/

etimologia

dal latino coërcitio, derivazione di coërcere

sinonimi contrari termini correlati traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.024
Dizionario italiano offline