complemento
sostantivo

complemento m (pl: complementi)

  1. (matematica) parte di un intero
    • complemento di un angolo: l'angolo adiacente a quello stabilito, cosiffatto che la sua somma con quello stabilito sia uguale ad un angolo retto
  2. (linguistica) (grammatica) ciascuna delle parti che si aggiunge a verbo e soggetto per espandere la frase
    • Tu mangi la pasta. complemento oggetto
    • Fra due giorni verrò da te. complemento di tempo determinato
  3. (biologia) (medicina) insieme di proteine sieriche e di membrana attivate a cascata per degradare gli agenti patogeni, in funzione dell'amplificazione e del sostegno della risposta immunitaria
  4. (elettronica) (informatica) (tecnologia) (ingegneria) ciascuno dei metodi per rappresentare numeri relativi in base binaria con un sistema di calcolo
sillabazione
com | ple | mèn | to
pronuncia

(IPA): /komple'mento/

etimologia

deriva dal latino complementum, che deriva da complere cioè "compiere"

sinonimi parole derivate traduzione
traduzione
traduzione
traduzione
traduzione
  • inglese: reserve force, military reserve



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline