conoscenza
sostantivo

conoscenza sing f (pl: conoscenze)

  1. (politica) definizione mancante; se vuoi, aggiungila tu
  2. (filosofia) (psicologia) (biologia) consapevolezza di fatti, informazioni e verità ottenute con l'esperienza o l'apprendimento
  3. il conoscere; processo astratto dei ragionamenti e del meditato "grado per grado" fino al "livello" più sottile e meno "concreto", invece spesso percepito tramite i sensi
  4. sensibilità fisica
  5. persona conosciuta
    • ho fatto la sua conoscenza
  6. (gergale) al plurale si riferisce alla possibilità di poter intervenire in merito a situazioni importanti, quindi grazie ad altre persone con cui solitamente si sono stabiliti rapporti amichevoli
    • ha molte conoscenze
  7. (gergale) (spregiativo) allude a corruzione e malaffare
    • conoscenze importanti, eh!
sillabazione

co | no | scèn | za

pronuncia

(IPA): /konoʃ'ʃɛntsa/

etimologia

dal tardo latino cognoscentia, derivazione di cognoscĕre ossia "conoscere"

sinonimi contrari parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • venire a conoscenza di...: quando riferito ad uno o più fatti, indica una difficoltà che deve essere risolta
  • essere a conoscenza di...: sapere già qualcosa, per esempio che deve compiersi o che deve essere fatto
traduzione
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.032
Dizionario italiano offline