contestare
verbo

coniugazione

  1. non riconoscere la legittimità di qualcosa
  2. mettere in dubbio la veridicità di qualcosa
  3. (per estensione) manifestare la propria disapprovazione contro qualcosa, spesso in modo radicale
  4. (diritto) comunicare formalmente l'attribuzione di un reato o di una contravvenzione
sillabazione
con | te | stà | re
pronuncia

(IPA): /kontesˈtare/

etimologia

deriva dal latino contestari cioè "chiamare in testimonio; intentare un processo con la citazione dei testimoni", derivazione di testis cioè "testimone"

sinonimi contrari traduzione
  • inglese: to charge with, to notify, to give notice of



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.014
Dizionario italiano offline