costellare
verbo

coniugazione

  1. (letterario) coprire la volta celeste, detto di stelle
    • umidi gli astri costellano il cielo (Ramiro Ortiz, traduzione delle poesie di Mihai Eminescu, appendice, IV (37), 6)
  2. (per estensione) riempire qualcosa, in modo completo e regolare, come le stelle riempiono il cielo
    • quelle lucciole immobili che costellano gl’intrecci dell’erba (Luigi Barzini, Dal Trentino al Carso, Notte veneziana di guerra)
    • i fiori [avrebbero continuato] a costellare le aiuole (Ada Negri, Le solitarie, Il denaro, II)
sillabazione
co | stel | là | re
pronuncia

(IPA): /kostelˈlare/

etimologia

da costellato, a sua volta dal latino costellatus, "coperto di stelle", composto di con-, da cum, "con#Latino|con, insieme#Latino|insieme", e di stella#Latino|stella

termini correlati
traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.024
Dizionario italiano offline