crestomazia
sostantivo

crestomazia f (pl: crestomazie)

  1. (letterario) antologia; raccolta, selezione di brani significativi, spesso commentati, delle opere in prosa o in versi, degli studi, dei motti, delle sentenze ecc. di uno stesso autore o di autori vari, già in uso presso Greci e Romani; è il titolo dell'opera di un certo Proclo, forse il grammatico Eutichio Proclo (II secolo) che fu istitutore dell'imperatore romano Marco Aurelio, che rappresenta una fondamentale fonte di informazioni sui poemi perduti che compongono, con Iliade e Odissea, il Ciclo epico
sillabazione
cre | sto | ma | zì | a
etimologia

dal greco antico chrēstomátheia ("ciò che è utile da imparare"), composto di χρηστός (chréstós, "utile"), derivato di χράω (chrao, "[io] do, fornisco ciò che serve"), e del tema di μανθάνω (manthánō, "[io] imparo").

sinonimi
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline