crogiolo
sostantivo

crogiolo m sing (pl: crogioli)

  1. (chimica) (metallurgia) (tecnologia) (ingegneria) piccolo recipiente in materiale refrattario o in metallo, di forma per lo più conica, utilizzato per fondere o calcinare
  2. (per estensione) parte inferiore di un altoforno o di un cubilotto dove vanno a raccogliersi sia il materiale fuso che le scorie
  3. (senso figurato) luogo, ambiente o circostanza in cui vengono a contatto, si mescolano e si amalgamano elementi di natura diversa
    • un crogiolo di lingue e di costumi
  4. (raro) il temperare lentamente a fuoco lento oggetti in vetro appena modellati
  5. (raro) cottura di cibi a fuoco lento
sillabazione
  • (metallurgia) cro | giò | lo
  • (temperare o cuocere a fuoco lento) crò | gio | lo
pronuncia

(IPA): /kro'ʤɔlo/

etimologia
  • (recipiente)dal francese antico croiseul ovvero "lampada a forma di croce", derivato da croix cioè "croce"
  • (temperare o cuocere a fuoco lento) da crogiolare
parole derivate
traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline