denigrare
verbo

coniugazione

  1. cercare di togliere malignamente il merito, la fama o il buon nome a una persona oppure il pregio o il valore a una cosa
  2. (per estensione) tentare di evidenziare i difetti di qualcuno o di trovarne con lo scopo di metterlo in secondo piano rispetto a
sillabazione
de | ni | grà | re
pronuncia

(IPA): /deni'grare/

etimologia

dal latino denigrare che deriva da niger cioè "nero", significa quindi "annerire ( fonte Treccani); secondo altri ( ma non è documentato) deriverebbe dal latino de- ossia "completamente" e da nigrare cioè "tingere di nero" e significherebbe e quindi "oscurare"

sinonimi contrari parole derivate
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline