desinenza
sostantivo

desinenza f sing(pl: desinenze)

  1. (linguistica) (grammatica) parte terminale e mutevole di natura morfologica che si aggiunge alla radicea di un verbo o di un sostantivo per specificare gli svariati tipi di flessione
sillabazione
de | si | nèn | za
pronuncia

(IPA): /dezi'nɛntsa/

etimologia

dal latino medievale desinentia che deriva. da desinĕre cioè "terminare, andare a finire"

sinonimi contrari parole derivate
  • desinenziale

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline