distimia
sostantivo

distimia f sing (pl: distimie)

  1. (psicologia) (medicina) (psichiatria) forma di depressione cronica, moderata, pervasiva e continua, presente per un lungo periodo di tempo e con possibili remissioni di breve durata
sillabazione
di | sti | mì | a
etimologia

dal tedesco Dysthymie a sua volta dal greco antico δυσϑυμία, ossia «avvilimento, depressione», composto di δυσ- «dis-» e ϑυμός «animo, volontà»


traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline