dominio
sostantivo

dominio m (pl: domini)

  1. area geografica posseduta o controllata da una sola persona o da una sola organizzazione
  2. sfera di influenza
  3. gruppo di oggetti o di argomenti correlati
  4. (matematica) l'insieme di tutti gli oggetti che compaiono come primi componenti delle coppie costituenti una relazione o, in particolare, una funzione
  5. (informatica) gruppo di computer che condividono uno stesso indirizzo di rete
  6. (Internet) identificativo dell'host computer facente parte di un URL (ad esempio wiktionary.org.)
  7. (biologia) in tassonomia, il più alto livello di raggruppamento degli organismi, al di sopra del regno, che comprende i procarioti e gli eucarioti
  8. (per estensione) coordinare più individui con ordine ed in modo pacifico o meno
  9. (spregiativo) tentativo di chi, senza rispetto per gli altri, ne gode l'avvilimento cercando altresì di imporre su quelli la sua volontà
    • è insopportabile: vuole avere il dominio su tutti!
sillabazione
do | mì | nio
pronuncia

(IPA): /do'minjo/

etimologia

dal latino dominium derivazione di domĭnus cioè "signore, padrone"

sinonimi contrari parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • di pubblico dominio
  • dominio delle proprie emozioni: o controllo, è la consapevolezza di un confine del proprio sentire in rapporto a qualcosa il cui accesso pare invalicabile, per rispetto oppure perché considerato quasi "sacro"
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline