don
sostantivo

don m inv

  1. (ecclesiastico) titolo dato a un sacerdote cattolico, generalmente preposto a nome e/o cognome ma anche usato in modo assoluto
  2. (storia) titolo onorifico per nobili soprattutto spagnoli e portoghesi
    • Don Chisciotte
    • Don Lisander (appellativo scherzosamente dato ad Alessandro Manzoni)
  3. (merid) titolo usato come appellativo di riguardo
    • Baciamo le mani Don Ciccio. Si benedica.
  4. suono onomatopeico del rintocco di una campana
sillabazione
dòn
pronuncia

(IPA): /dɔn/

etimologia
nel significato 1
derivato dal latino dominus -i, signore, padrone, attraverso il tardo latino domnus
nei significati 2 e 3
prestito dallo spagnolo don
nel significato 4
attestato a partire dalla seconda metà del XIII secolo.



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline