eccezione
sostantivo

eccezione f sing (pl: eccezioni)

  1. scostamento , considerevole e chiaro dalla regola comune
    • nell'antichità, salvo qualche eccezione, i boschi erano visti come luoghi selvatici dai quali non potevano venire che insidie, sotto forma di belve o di uomini crudeli
  2. (diritto) ciò che contrasta l'azione della controparte
sillabazione
ec | ce | zió | ne
pronuncia

(IPA): /etʧe'tsjone/

etimologia

dal latino exceptio, derivazione di excipĕre ossia "eccepire"

sinonimi contrari parole derivate termini correlati traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline