equivocità
sostantivo

equivocità f inv

  1. volontaria o in modo fortuito, è una situazione in cui si continua a dialogare, ad agire e/o pensare in una forma errata ma simile al vero tanto da illudere i presenti che possa essere veridica, quindi quando non è ancora chiara la soluzione del problema o della questione affrontati
  2. (per estensione) palese mancanza di sincerità, astuta strategia ingannevole
sillabazione
e | qui | vo | ci | tà
pronuncia

(IPA): /ekwivoʧiˈta/

etimologia

deriva da equivoco

sinonimi contrari termini correlati
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline