evadere
verbo

  1. fuggire da un luogo nel quale si è rinchiusi
    • Il celebre criminale Slim Manolesta è evaso ieri sera
  2. (per estensione) ricorrere a sotterfugi per evitare parzialmente o totalmente il pagamento delle tasse
    • Mi disgusta chi evade le tasse
  3. (senso figurato) allontanarsi da posti o condizioni oppressive
  4. ì(burocratico) espletare una pratica
sillabazione
e | và | de | re
pronuncia

(IPA): /e'vadere/

etimologia

dal latino evadĕre, composto da ex- cioè "e-" con il significato di "fuori, "esterno"- e da vadĕre ossia "andare", significa quindi "andare fuori, andare all'esterno"

sinonimi contrari
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline