filtro
sostantivo

filtro m sing (pl: filtri)

  1. dispositivo per separare particelle solide dal fluido (liquido o gas) in cui sono immerse
  2. (fisica) (elettronica) (tecnologia) (ingegneria) dispositivo elettronico che rende più limpido un segnale, rendendo in uscita solo determinate frequenze del segnale che lo attraversa
  3. dispositivo (in genere a forma di disco) applicato all'obiettivo di una macchina fotografica o telecamera allo scopo di dare dei particolari effetti ottici
  4. (matematica) sottoclasse non vuota di una classe di oggetti, in grado di soddisfare certe condizioni
  5. (anatomia) la depressione sopra de labbra superiore
  6. pozione magica
  7. (senso figurato) processo che seleziona quanto impresso nella mente

verbo

filtro

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di filtrare
sillabazione
fìl | tro
pronuncia

(IPA): /'filtro/

etimologia
  • ( pozione)dal latino philtrum che deriva dal greco ϕίλτρον , da ϕιλέω cioè "amare"
sinonimi parole derivate termini correlati
traduzione

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.057
Dizionario italiano offline