forzatura
sostantivo

forzatura f sing (pl: forzature)

  1. inutile opposizione o persistente ostilità, per esempio in un dialogo o in un confronto dialettico
  2. (familiare) [qualcosa] per forza, a forza di, prepotentemente
  3. (gergale) uso di termini o di sintassi errati, per esempio in uno scritto ma anche verbalmente
sillabazione
for | za | tù | ra
pronuncia

(IPA): /fortsaˈtura/

etimologia

deriva da forzare


traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline