giudeo-spagnolo
sostantivo

giudeo-spagnolo m sing

  1. (linguistica) lingua dalle comunità ebraiche sefardite risiedenti anticamente in Spagna e poi da essa espulse sul finire del XV secolo; oggi sopravvive presso alcune comunità di ebrei balcanici e mescola strutture morfologiche e sintattiche spagnole, dunque di derivazione latina (romanza), con elementi caratteristici dell'ebraico (come sistema di scrittura i suoi parlanti possono utilizzare alternativamente sia i caratteri ebraici che quelli latini)
sillabazione
giu | dè | o – spa | gnò | lo
pronuncia

(IPA): /ʤu,dɛospaɲˈɲɔlo/

etimologia

composto di giudeo, nel senso di "ebraico", e spagnolo

termini correlati


Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline