giustificazione
sostantivo

giustificazione f sing (pl: giustificazioni)

  1. (filosofia) atto di ritenere giusto qualcosa
  2. (tipografia) impaginazione di una colonna di testo in modo che tutte le righe siano allineate verticalmente fra loro sia lungo il margine sinistro sia lungo quello destro
  3. (per estensione) motivazione data in merito ad una verità o ad una certezza di cui altri hanno un forte dubbio o addirittura sospetto
  4. (familiare) tentativo per convincere qualcuno della propria innocenza o per provare di non essere responsabile di colpe e/o di danni
sillabazione
giu | sti | fi | ca | zió | ne
pronuncia

(IPA): /ʤustifikatˈtsjone/

etimologia

dal latino tardo iustificatio

sinonimi contrari proverbi e modi di dire
  • inutili giustificazioni: tentativo di razionalizzare l'intenzione di compiere uno o più errori, ovviamente mentendo a sé stesso/a

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.030
Dizionario italiano offline