laurea
sostantivo

laurea f sing (pl: lauree)

  1. (storia) corona d’alloro con cui, in antichità e a seconda delle epoche, si cingeva il capo degli imperatori, dei massimi poeti, dei vincitori di giochi (Grecia antica e Roma antica)
  2. (scuola) titolo di studio conferito alla fine di un corso di studi prescritto da un'università
  3. laurea breve, che permette l'accesso alla laurea magistrale
  4. laurea magistrale, che permette l'accesso al dottorato di ricerca oppure all'insegnamento a scuola
  5. laurea magistrale a ciclo unico, immediatamente successiva alla scuola secondaria, che ha lo stesso valore legale di una laurea magistrale ma prevede il passaggio dagli anni iniziali agli ultimi senza conseguire una laurea breve, e che permette l'accesso a professioni intellettuali che dipendono direttamente dallo stato
  6. classe di laurea, raggruppamento ufficiale di corsi di studio di tipo universitario, con obiettivi formativi comuni e con altri propri di ogni singolo corso, definiti dall'ateneo di riferimento
sillabazione
làu | re | a
pronuncia

(IPA): /ˈlaurea/

etimologia

dal latino làurea da laurus, ossia "alloro"; dal latino (coronam) laurea(m) cioè "(corona) d’alloro"; nell'antichità agli sportivi, ai poeti e agli artisti vincitori di competizioni veniva messo sulla testa l'alloro

sinonimi parole derivate
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.088
Dizionario italiano offline