libertà
sostantivo

libertà f inv

  1. (filosofia) capacità di agire senza costrizioni
  2. (per estensione) poter pensare a, fare, distinguere tra ciò che è giusto e/o ciò che è sbagliato, tra bene e/o male; "libero arbitrio"
    • era illuso nell'immaginare che la libertà consistesse nel fare tutto quello che voleva
  3. (per estensione) "stato", condizione spirituale interiore vissuti anche oltre l'ambito dello spirito e/o dell'anima
    • sognava la vera libertà quando, poco dopo, la trovò nel significato della vita
  4. oltre più limiti, pur considerati, in condizioni spirituale o interiore e materiale o fisica esaustive e soddisfacenti a proprio favore e, talvolta, a favore di altri
    • ha riscoperto la libertà proprio nello studio tanto desiderato
  5. (senso figurato) (obsoleto) eliminare qualcosa che ostacola i propri interessi
sillabazione
li | ber | tà
pronuncia

(IPA): /liber'ta/

etimologia

dal latino libertas derivazione di liber ossia "libero"

sinonimi contrari parole derivate termini correlati traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline