miracolo
sostantivo

miracolo m sing (pl: miracoli)

  1. (religione) (cristianesimo) (storia) avvenimento soprannaturale e provvidenziale
    • qualche volta alcuni miracoli restano segreti
    • uno dei fini della preghiera è proprio la ricerca dei miracoli
  2. (per estensione) oltre e/o entro la natura: evento o cosa che accadono raramente e che non avvengono secondo le normali leggi scientifiche o del creato
    • Pensò tra sé e sé: "Questo è proprio un miracolo "
  3. (gergale) esclamazione con entusiasmo quando comunque accade qualcosa di sorprendente e meraviglioso
  4. (familiare) espressione sarcastica
    • "Miracolo!! Ha ammesso di aver sbagliato!"
  5. (per estensione) espressione con tono confidenziale e scherzoso
    • "Miracolo, hai capito..."
sillabazione
mi | rà | co | lo
pronuncia

(IPA): /miˈrakolo/

etimologia

dal latino miracŭlum ossia "cosa meravigliosa", derivazione di mirari ovvero "ammirare, meravigliarsi"

sinonimi contrari parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • cavarsela per miracolo : evitare una grave difficoltà o un problema
  • salvarsi per miracolo : per esempio da un grave incidente, quindi evitato, da intemperie, malattie importanti, rischi effettivi
  • quello non lo raddrizzi neanche con un miracolo : quando qualcuno è proprio assolutamente non "salvabile"
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline