pane
sostantivo

pane m sing (pl: pani)

  1. (gastronomia) prodotto alimentare ottenuto dalla lievitazione e successiva cottura di un impasto di farina di cereali, acqua e condimenti
  2. metafora del cibo consumato quotidianamente, o in senso lato anche del sostentamento economico che si ottiene lavorando
    • cosa hai da rimproverarmi quando mi ammazzo per portare il pane quotidiano anche per te
  3. blocco generico di una qualche sostanza o prodotto, per lo più alimentare. In particolare di quest'accezione è usato il diminutivo panetto
  4. (meccanica) filetto di una vite
sillabazione
pà | ne
pronuncia

(IPA): /'paːne/

etimologia
  • (alimenti) dal latino panis
  • (alimenti) dal greco ἄρτος
  • (meccanica) dal latino panu(m) cioè "filo di trama avvolto alla spola"
sinonimi parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • buono come il pane: benevolo
  • A chi si sforza d'imparare, non gli mancherà mai il pane
  • dare pane al pane : dire le cose come stanno, senza parole difficili
  • non si vive di solo pane : la vita è fatta di altro oltre alla sopravvivenza materiale garantita dal cibo
  • a pane ed acqua: in punizione, come un carcerato
  • rendere pan per focaccia: dare pariglia di uno sgarbo o un dispetto
  • guadagnarsi il pane : meritare (mediante il lavoro) il cibo, o la retribuzione e il sostentamento quotidiani
  • mangiare il pane a tradimento: quando si approfitta di un approvvigionamento, di un servizio, o di qualche forma di sostentamento che si riceve da terzi, anche per lungo tempo, senza dare nulla in cambio
  • un tozzo di pane : una quantità miserevole di pane , o (senso figurato) una quantità misera di un pagamento o di un bene

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.033
Dizionario italiano offline