parestesia
sostantivo

parestesia f sing (pl: parestesie)

  1. (medicina) alterazione della sensibilità che si manifesta con formicolio, pizzicore, solletico, etc., provocata da alterazioni del sistema nervoso centrale o periferico
sillabazione
pa | re | ste | sì | a
etimologia

formato da para- (dal greco di παρα- cioè "presso, accanto, oltre) e -estesia, dal greco αἴσϑησις cioè "sensibilità, percezione"


traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline