passato
aggettivo

passato m

singolareplurale
maschilepassatopassati
femminilepassatapassate

  1. precedente rispetto al momento presente, riferito a un evento:
    • un momento passato ;
  2. appena concluso, riferito a un periodo o un intervallo di tempo:
    • l'anno passato , la settimana passata;
  3. relativo a un periodo precedente, riferito a cosa o persona:
    • una moda passata, le generazioni passate;
  4. appena precedente rispetto all'attuale, riferito a cosa o persona:
    • il passato governo, la moglie passata;
  5. (gastronomia) riferito a verdura o altri prodotti orticoli: lessato e schiacciato o frullato:
    • zucchini passati, patate passate;

sostantivo

passato

singolareplurale
maschilepassatopassati
femminilepassatapassate

  1. il tempo già trascorso:
    • rimpiangere il passato ;
  2. (gastronomia) preparato o minestra ottenuti con verdura o altri prodotti orticoli passati:
    • passato di zucchini, passato di verdure;
  3. (letterario) antenato:
    • «era stato sempre, insieme con i suoi passati, o soldato o raccomandato de' Fiorentini»: Niccolò Machiavelli: Istorie fiorentine; Libro sesto,Capitolo 30.
  4. (letterario) morto:
    • «traevano dalle lor case li corpi de' già passati» Giovanni Boccaccio: Decameron; 1a giornata, Introduzione.
  5. (linguistica) tempo del verbo riferito ad una azione che si è svolta in un momento precedente:

verbo

passato p.pass. m sing

singolareplurale
maschilepassatopassati
femminilepassatapassate

  1. participio passato di passare
sillabazione
pas | sà | to
pronuncia

(IPA): /pas'sato/

etimologia

participio passato di passare (verbo non attestato nel latino classico)

sinonimi contrari parole derivate termini correlati traduzione
traduzione
traduzione
traduzione
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.004
Dizionario italiano offline