passivo
aggettivo

passivo m sing

singolareplurale
maschilepassivopassivi
femminilepassivapassive

  1. privo di iniziativa, che segue la volontà di altre persone
  2. che subisce l'azione di altre persone o di altri agenti
    • Si tratta di creare l'autonomia morale della classe operaia che è stata sin qui strumento passivo nelle mani di tutte le gerarchie borghesi. (Benito Mussolini: Contro la guerra)
  3. nei rapporti sessuali, si riferisce al ruolo svolto da chi viene penetrato
  4. (per estensione) privo di reazioni
    • La pietà non è che amore passivo, amore morto. (Iginio Ugo Tarchetti: Fosca, Capitolo XV)
  5. (grammatica) riferito a verbo o a una voce verbale, indica che l'azione è subita dal soggetto
    • Anche Arcesso fa nell'infinito passivo arcessi e arcessiri. (Giacomo Leopardi: Zibaldone p. 3900)
  6. (elettrotecnica), (elettronica), (tecnologia), (ingegneria) di elemento o circuito privo di sorgenti di forza elettromotrice
  7. (economia) indica che, in ciò a cui si fa riferimento, i costi sono superiori ai ricavi
    • Alla presentazione dell'ennesimo conto passivo qualcuno dei proprietari cominciò a pensare di vendere. (Antonio Saltini: Grand Tour. I magnati degli affari conquistano i domini nobiliari)
  8. (economia) riferito a un elemento contabile che rappresenta un onere
    • Si generava un interesse passivo di cui era necessario tener conto. (Pellegrino Capaldo: Commissione parlamentare di inchiesta sulla Federconsorzi Audizioni, 6)

sostantivo

passivo m sing (pl: passivi)

  1. (grammatica) gruppo di voci verbali nella coniugazione di un verbo che indicano che l'azione è subita dal soggetto
    • L'uso che i latini fanno del passivo non è paragonabile a quello che ne fanno i greci. (Giacomo Leopardi: Zibaldone, p. 3022)
  2. (economia) sezione del bilancio dove sono registrati gli oneri
    • Di questo nel passivo della Federconsorzi non c'era segnale. (Maria Martellini: Commissione parlamentare di inchiesta sulla Federconsorzi, Audizioni, 46)
  3. (economia) (per estensione) l'insieme degli oneri
    • La divisione dell'attivo e passivo di questo stabilimento si effettuerà prendendo a base la ripartizione di tre quinti per il nuovo Governo, e di due quinti per l'Austria. (Pace di Zurigo - 10 novembre 1859)
  4. (senso figurato) (dal significato economico) danno, perdita
  5. (sport) il totale dei punti subiti da una squadra

verbo

passivo

  1. 1ª persona singolare indicativo presente di passivare
  2. 1ª persona singolare indicativo imperfetto di passire
sillabazione
pas | sì | vo
pronuncia

(IPA): [pasˈsiːvo] -> (IPA): /pas.ˈsi.vo/

etimologia
(quasi tutti i significati) dall'aggettivo latino passivus, derivato dalla voce verbale passus, participio passato del verbo patior "patire, subire"
(sport) calco semantico del sostantivo francese passif
(voci verbali) vedi passivare e vedi passire
sinonimi contrari parole derivate
  • passivante, passivare, passivazione, passività
  • (aggettivo) elettorato passivo, passivamente, soggetto passivo
  • (elettronica, elettrotecnica) ripetitore passivo, terminale passivo
  • (economia) passivo netto
proverbi e modi di dire
  1. (militare) difesa passiva: difesa limitata alla sola reazione agli attacchi del nemico, senza passare al contrattacco
  2. fumo passivo: fumo che si aspira involontariamente in un ambiente dove si trovano dei fumatori
  3. obbedienza passiva: obbedienza cieca, acritica
  4. resistenza passiva: forma di protesta nonviolenta che si esprime nell'assenza di collaborazione
  5. (chimica) stato passivo: stato di una sostanza che ha subito il processo di passivazione
  6. (economia) operazione passiva: operazione di provvista di fondi
  7. (senso figurato) (dal significato economico) registrare al passivo: considerare come un danno o una perdita la cosa o l'evento a cui si fa riferimento

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.004
Dizionario italiano offline