pecora
sostantivo

pecora f sing (pl: pecore)

  1. (zoologia) (mammalogia) mammifero domestico ruminante, appartenente all'ordine degli Artiodattili, con corpo tozzo, mantello soffice da cui si ricava la lana, viene allevato anche per il latte e la carne;classificazione scientifica: Ovis aries
  2. (per estensione) la carne macellata e/o cucinata di suddetto animale
  3. (per estensione) animale mansueto, docile
    • Il tuo cagnolino è una pecora !
  4. (senso figurato) (spregiativo) persona stupida che emula gli altri componenti del gruppo ed è priva di volontà, iniziativa, autonomia
  5. (senso figurato) (religione) individuo guidato da un’autorità ecclesiastica, per analogia con la figura della pecora e del pastore
  6. (araldica) figura araldica convenzionale che rappresenta, di norma, l'animale passante e pascente
sillabazione
pè | co | ra
pronuncia

(IPA): /ˈpɛkora/

etimologia

dal latino pecora, derivazione di pecus cioè "bestiame"

sinonimi contrari parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • pecora nera: individuo che all'interno di un gruppo lo disonora; chi si distingue negativamente in un gruppo di individui
  • cielo a pecorelle, acqua a catinelle: gli altocumuli del cielo a pecorelle sarebbero forieri di pioggia
  • chi pecora si fa, il lupo se lo mangia: chi si mostra debole sarà vittima da chi non lo è
  • meglio vivere un giorno da leone che cento da pecora : meglio vivere intensamente e con rischi anche se brevemente che per lungo tempo, in tranquillità ma anche senza particolari soddisfazioni
  • mettersi a pecora o a novanta gradi: piegarsi in posizione prona, con allusione a un imminente atto sessuale
  • conoscere le proprie pecore: sapere con chi si ha a che fare

traduzione

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.014
Dizionario italiano offline