perdonare
verbo

coniugazione

  1. esprimere un sentimento di benevolenza nei confronti della persona di chi ci ha offeso
  2. (per estensione) assolvere da una colpa per un grave o un lieve danno contro qualcuno
  3. (raro) non serbare più rancore, non avere un risentimento o non sentire contrarietà verso una persona che potrebbe aver offeso, magari scherzando troppo, deridendo, dicendo parole sbagliate, sminuendo la sofferenza e non rispettando la dignità o l'importanza di qualcuno o qualcosa, addirittura con l'azione o anche cercando di rendere spiacevole qualcosa invece gradito in modo particolare ad un individuo, per esempio per una passione, per un interesse o proprio nel lavoro
sillabazione
per | do | nà | re
pronuncia

(IPA): /perdoˈnare/

etimologia

dal latino medievale perdonare che deriva dal latino classico condonare cioè "condonare"

sinonimi contrari parole derivate
traduzione

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline