plagiare
verbo

coniugazione

  1. (diritto) appropriarsi illecitamente di un'opera altrui, protetta dal diritto d'autore, per riprodurla e spacciarla come propria
  2. (psicologia) manipolare la psiche di una persona, fino ad alterarla pesantemente e sottometterla a quelli che sono i propri desideri o scopi, inducendo così tale individuo a pensare e comportarsi in modo diverso da come farebbe altrimenti
  3. inculcare senza permesso e volontà altrui
  4. (per estensione) circuire provocando disagio e/o imbarazzo
sillabazione
pla | già | re
pronuncia

(IPA): /plaˈʤare/

etimologia

deriva da plagio

sinonimi contrari parole derivate
traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline