relazione
sostantivo

relazione f sing (pl: relazioni)

  1. (letteratura) testo che riferisce in modo dettagliato e oggettivo su un'attività di studio o un avvenimento di cui si è fatta diretta esperienza, oppure circa un argomento su cui si è raccolta una documentazione
  2. (filosofia) rapporto tra concetti
    • relazione della commissione parlamentare: testo in cui quest'organo, nel corso dell'iter legislativo, esprime pareri sul disegno di legge da presentare in parlamento
  3. (matematica) un qualsiasi collegamento tra gli elementi di due insiemi (o anche di un insieme con se stesso), che con ulteriori ipotesi (univocità, completezza, ecc.) può diventare una corrispondenza, una funzione, ecc
  4. (sociologia) rapporto tra due o più persone
  5. (per estensione) rapporto d'amore tra due persone che va oltre la frequentazione ma non evolve in un fidanzamento
sillabazione
re | la | zió | ne
pronuncia

(IPA): /rela'tsjone/

etimologia

dal latino relatio- derivazione di referre ossia "riferire", participio passato relatus ovvero "riferito"

sinonimi contrari parole derivate proverbi e modi di dire
  • Le relazioni senza disaccordi sono come i matrimoni senza musica.

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline