rifinire
verbo

coniugazione

  1. portare a compimento un'opera apportando quelle lievi ma minuziose e pregevoli aggiunte o "limature" che la perfezionano
    • capisci che è un grande liutaio dalla maniacalità o quasi con cui rifinisce i suoi strumenti
  2. (raro) terminare o esaurire di nuovo
    • sganciami una monetina che le ho rifinite
  3. (sport) negli sport di squadra, calcio in particolare, costruire le premesse di un'azione vincente con un assist (un passaggio) decisivo
    • tu rifinisci e io segno: basterebbe questo a spiegare la differenza dei nostri ingaggi.
  4. (toscano) infliggere un duro colpo alla salute o alle finanze

    coniugazione

  5. ricascare, ripiombare in una determinata situazione; ritrovarsi allo stesso punto di prima
    • aveva smesso di bere ma alla prima delusione è rifinito nel tunnel
Intransitivo Pronominale
*vedi rifinirsi
sillabazione
ri | fi | nì | re
etimologia

derivato di finire con il prefisso iterativo ri-

parole derivate


Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.025
Dizionario italiano offline