rombo
sostantivo

rombo m (pl: rombi)

  1. (matematica) (geometria) quadrilatero equilatero; dal fatto che possiede quattro lati congruenti segue che le coppie dei suoi lati opposti riguardano lati paralleli, cioè che si tratta di un parallelogramma
    • l'area del rombo è pari al semiprodotto della diagonale maggiore per la diagonale minore
  2. (fisica) rumore basso, intenso e profondo
  3. (zoologia) (ittiologia) pesce osseo marinodei Pleuronettiformi , commestibile, con corpo appiattito romboidale e spine ed entrambi gli occhi sul lato sinistro
  4. (marina) linea di rotta di una nave
  5. (araldica) losanga; taluni araldisti ritengono che il termine si debba applicare solo a una figura quadrata posta secondo una diagonale in palo
  6. (gergale) piacevole scoppiettio dell'iniezione di un motore di una moto, un'auto, ecc
sillabazione
ròm | bo
pronuncia

(IPA): /'rombo/

etimologia

dal tardo latino rhombus (derivazione di ῥέμβω ossia "girare") cioè "trottola"

sinonimi contrari parole derivate
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline