sacro
aggettivo

sacro m sing

  1. (religione) che riguarda il culto di Dio
  2. (biologia) (anatomia) (fisiologia) (medicina) parte finale della colonna vertebrale, con le ultime vertebre unite tra loro
  3. (zoologia), (ornitologia) rapace falconide, classificazione scientifica: Falco cherrug
sillabazione
sà | cro
pronuncia

(IPA): /'sakro/

etimologia
  1. (religioso)dal latino sacer :
    1. consacrato (ad una divinità), sacro (seguito dal dativo; mons Sacer);
    2. sacro, venerando, detestando, venerato, augusto (riguardo all'imperatore); che partecipa della natura divina (in Hor. e Mart., sacrosanto, inviolabile
    3. maledetto, esecrando, esecrabile, detestabile, in senso negativo
  2. (religioso) dal latino sacrum :
    1. tempio, santuario, cosa sacra o consacrata, reliquia, arredo sacro;
    2. carattere sacro, inviolabilità (del re, del regno);
    3. rito sacro, ufficio sacro, sacrificio:
      • in Cic. Graeco sacro, sacra Orphica, sacrorum religio;
      • in Livio: sacra gentilicia-culto privato della famiglia e della gentes- e pubblica sacra;
      • in Quint.: sacra nuptialia: matrimonio, vittima sacrificale
  3. (anatomia)dal latino tardo os sacrum, che deriva dal greco ἱερὸν ὀστέον cioè "osso grosso"
  4. (ornitologia)forse dall’arabo ṣagr cioè "falco",
sinonimi contrari parole derivate
traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.024
Dizionario italiano offline