sapere
sostantivo

sapere m sing (pl: saperi)

  1. (filosofia) il complesso delle conoscenze umane
  2. risultato della sapienza
  3. (per estensione) in generale è tutto quello che un individuo ha conosciuto sino ad un momento definito e considerato per lui attuale

verbo

  1. conoscere una cosa, un fatto
  2. (per estensione) pervenire ad un'informazione
  3. (gergale) sentire, avere notizia
    • "La Ninetta?! Eh, la Ninetta non è più... Non lo sapevi?"
  4. essere in grado di compiere un'azione
    • vorrei sapere scrivere bene
  5. avere sapore
    • questa minestra sa di sale
  6. avere odore, odorare
    • l'aria sa di zolfo
  7. (per estensione) qualora si avesse bisogno di qualcosa
  8. (familiare) sentire, ascoltare
sillabazione
sa | pé | re
pronuncia

(IPA): /sa'pere/

etimologia

dal latino volgare sapēre, dal latino classico sapĕre ossia "aver sapore, esser saggio, capire"

sinonimi contrari parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • sapere il fatto suo: essere molto bravo
  • tu non sai.../non potete sapere...: espressione eufemistica che, per esempio, può esprimere ringraziamento: tu non sai quanto mi sei stata di aiuto!; oppure concitazione per qualcosa gradito o, al contrario, che ha deluso: non potete sapere quanto è buona questa fetta di torta!
  • chi sa cosa/chi...: intercalare o meno, esprime comunque la volontà di suscitare sincero interesse o curiosità
  • chi sa...: riflessione nostalgica e talvolta per un legame affettuoso, non necessariamente d'amore passionale, ma proiettata in un futuro vicino (da cui per esempio, però più confidenziale: chi sa che fine ha fatto...)
  • devo [assolutamente] sapere ...: qualcosa per cui si ha intuito in modo veridico e di cui si desidera avere una conferma ed approfondire nei dettagli
traduzione
traduzione
traduzione
traduzione
traduzione
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.055
Dizionario italiano offline