smaniare
verbo

smaniare

  1. caratteristico di comportamenti, non sempre repressi, irascibili e/o collerici, talvolta violenti, di chi continuamente esercita sfoghi incontrollati di rabbia contro qualcosa e/o qualcuno; di chi compie movimenti con prepotenza
    • sbatte quasi sempre le porte smaniando
    • smania ridendo delle offese arrecate
  2. (per estensione) agire in modo indifferente ed intransigente, talvolta in modo iniquo
    • al check-in ha smaniato continuamente contro le persone vicino
  3. (raro) tipico comportamento dei bambini quando vogliono ottenere assolutamente qualcosa trovandosi però dinanzi ad ostacoli, difficoltà o risposte negative per il raggiungimento dell'obiettivo, in genere con capricci o pianti
sillabazione
sma | nià | re
pronuncia

(IPA): /zmaˈnjare/

etimologia

deriva dal latino exmaniare, derivazione dal latino tardo mania

sinonimi contrari termini correlati parole derivate


Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline