sostituzione
sostantivo

sostituzione f (pl: sostituzioni)

  1. fare di un oggetto qualcos'altro o mettere qualcosa, inviare o impiegare qualcuno altrove, per qualcos'altro
  2. utilizzare qualcosa anziché altro
  3. (per estensione) (senso figurato) prendere qualcuno o qualcosa anziché qualcun altro o qualcos'altro
  4. (matematica) cambiamento di variabili in un'espressione
  5. (chimica) inserimento di un atomo o di un radicale al posto di un altro in una molecola
  6. (politica) (diritto) (economia) inserimento di una persona al posto di un'altra in un incarico
sillabazione
so | sti | tu | zió | ne
pronuncia

(IPA): /sostitutˈtsjone/

etimologia

dal latino tardo substitutio che deriva da substituĕre ossia "sostituire"

sinonimi contrari termini correlati
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline