standard
sostantivo

standard m sing

  1. (forestierismo) modello convenzionale
  2. (familiare) considerare molte cose "a portata di mano", senza divari di alcun tipo
    • ''Dinanzi alla splendida suite colma di decori artisticamente lavorati, appena entrati, disse al ragazzo a cui aveva offerto la vacanza invece apparentemente indifferente: "Ah, per te è una stanza standard ? Eh, allora... Perché non hai ancora comprato tutta la catena di alberghi?!"
  3. (per estensione) normale, accessibile
    • "Ma perché sei così contento?! Ohibò, io lo considero standard "
  4. senza cose aggiuntive, anche riferito a prodotti per i quali quindi queste ne aumenterebbero il valore economico
    • "Non c'è da stupirsi, è un modello standard "
sillabazione
stàn | dard
pronuncia

(IPA): /ˈstandard/

etimologia

dall’inglese standard che deriva dal francese antico estendart cioè "stendardo"




Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline