svilire
verbo

coniugazione

  1. imporre, suscitare nel o con il proprio giudizio, oppure attraverso influssi o comportamenti una drastica riduzione e ridimensionamento o addirittura il disconoscimento del valore materiale o, in senso figurato, morale, civile, artistico, culturale, ecc. intrinseco a un oggetto concreto o astratto o a una persona; degradare pregi, qualità o meriti
    • l'ingresso del tastierista nella band sembra aver svilito quel formidabile impatto sonoro che l'ha sempre contraddistinta
    • non passa giorno senza che le tue creazioni sviliscano di quel tanto che basta per farmi rimpiangere l'artista che eri
    • il lavoro nobilita l'uomo o lo svilisce?
  2. (economia) determinare o introdurre svalutazione o deprezzamento
sillabazione
svi | lì | re
pronuncia

(IPA): /zviˈlire/

etimologia

verbo parasintetico; derivato di vile con il prefisso s- che in questo caso ha valore causativo

sinonimi contrari parole derivate
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.011
Dizionario italiano offline