tacito
aggettivo

tacito m

singolareplurale
maschiletacitotaciti
femminiletacitatacite

  1. che tace, tranquillo, quieto
    • tutti stavano taciti e sospesi ad ascoltare (Boccaccio)
    • taciti, soli, sanza compagnia n’andavam l’un dinanzi e l’altro dopo, come frati minor vanno per via (Dante)
    • in cor tacita prega (Foscolo)
    • tacita un giorno a non so qual pendice salìa d’un fabbro nazaren la sposa (Manzoni)
  2. silenzioso:
    • del tacito, infinito andar del tempo (Leopardi)
    • al tacito morir di un giorno inerte (Manzoni)
    • la notte ... declina con tacit' ombra sopra l' emispero (Parini)
    • come suol fra l’erba el picciol angue tacito errare, o sotto l'onde el pesce (Poliziano)
  3. non espresso a parole ma facilmente intuibile da altro
    • subire un tacito rimprovero
  4. che non è espresso chiaramente, ma è riconosciuto come valido
    • un tacito accordo

verbo

tacito

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di tacitare
sillabazione
tà | ci | to
pronuncia

(IPA): /'taʧito/

etimologia

dal latino tacĭtus che deriva da tacere cioè "tacere"

sinonimi contrari parole derivate
traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

Tacito
sostantivo

tacito m

  1. nome proprio di persona maschile



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.057
Dizionario italiano offline