trasferta
sostantivo

trasferta f sing (pl: trasferte)

  1. (diritto) modifica temporanea del luogo di esecuzione del lavoro per il prestatore subordinato. La trasferta si contrappone al trasferimento per il carattere di non definitività dello spostamento e differisce altresì dal concetto di trasfertismo, che definisce invece la condizione di lavoratori obbligati a svolgere la loro prestazione in luoghi sempre diversi
sillabazione
tra | sfèr | ta
pronuncia

(IPA): /tra'sfɛrta/

etimologia

derivazione di trasferire,dal latino transferre, formato. da trans- ossia "oltre" e dal latino ferre cioè "portare"

sinonimi termini correlati


Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.001
Dizionario italiano offline