danza
sostantivo

danza f sing (pl: danze)

  1. (arte) (musica) (danza) serie di movimenti del corpo successivi e ritmati, in genere accompagnati da musica o percussioni
    • danza classica: per esempio dell'Opera a teatro, con tutù, talvolta abiti del 1800, rappresentazioni sceniche "imperiose" e/o il pubblico delle grandi serate
    • danza moderna: con elementi appunto moderni e più "libera", anche con giochi di luci pressoché proprio come nelle discoteche
    • danza tribale: relativa ad etnie specifiche, con un'ancestrale evocazione al limite dall'animismo [quasi] mistico
    • danza popolare: quella della tradizione folcloristica, in genere con i costumi d'epoca ed in occasione di sagre o per eventi particolari
    • danza propiziatoria: nel caso, come gli indiani delle Americhe per la pioggia
  2. (raro) con riferimento ad alcuni movimenti spontaneamente armoniosi di taluni animali, talvolta persino di insetti volanti

verbo

danza

  1. terza persona singolare presente di danzare
  2. seconda persona singolare imperativo di danzare
sillabazione
dan | za
pronuncia

(IPA): /'dantsa/

etimologia

dal francese danse, a sua volta da danser, ovvero "danzare, ballare"

sinonimi parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • si aprano le danze
traduzione
traduzione
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline